Riverrun

hashtag

È una nostra metodologia innovativa, applicabile a svariati contesti definiti di “disagio giovanile”, che mira ad affrontare specifici problemi in modo nuovo.
Prevede la messa in rete (in modo integrato e cooperativo) di tutti gli enti e attori preposti a contrastare quel disagio, facendoli co-progettare soluzioni (secondo un processo peer to peer e orizzontale) in team con gli stessi giovani che vivono quel disagio.
Azioni di informazione, educazione, servizi concreti e comunicazione innovativa concorrono a modificare dal basso quello specifico problema. I giovani, da destinatari diretti delle azioni, divengono i veri protagonisti attivi del cambiamento sociale, culturale e comportamentale.

È la pratica più libera, gratuita e inclusiva. Il gioco apre uno spazio in cui il mezzo coincide col fine, in cui ci si rigenera dall’ordinario e dalle sue regole.
Anche l’arte rigenera ed è una forma di gioco e come il gioco apre a nuove combinazioni, possibilità e relazioni.
Per questo in ogni processo o strumento che realizziamo c’è dentro una dinamica di gioco, quando non è esso stesso un grande gioco.

processi: